TELEFONO
86-25-83463431
E-MAIL
sales@polifar.com
FAX
86-25-83475209
  • Nome del prodotto
  • parola chiave
  • Modello di prodotto
  • Riepilogo del prodotto
  • Descrizione del prodotto
  • Ricerca full-text
La precisione nell'alimentazione degli oligoelementi
Tu sei qui: Casa » notizia » Tecnologie di prodotto » La precisione nell'alimentazione degli oligoelementi

CONTATTO

La precisione nell'alimentazione degli oligoelementi

numero Sfoglia:0     Autore:Editor del sito     Pubblica Time: 2020-06-12      Origine:motorizzato

La precisione nell'alimentazione degli oligoelementi

Traccia elementisono elementi nutrizionali che occupano una quota molto ridotta del feed ma non sono disponibili. Tuttavia, poiché la condivisione è troppo piccola, vengono spesso ignorate. Gli elementi in traccia svolgono un ruolo chiave nella crescita e nella riproduzione dei suini. La quantità di aggiunte sarà discussa con tutti.

Questo articolo contiene quanto segue:


  • Requisiti dell'elemento di traccia

  • Elemento di traccia consentito

  • Traccia le fonti degli elementi e la biodisponibilità

Requisiti dell'elemento di traccia


Oligoelementoi requisiti sono difficili da determinare e la maggior parte delle stime si basa sui livelli minimi necessari per prevenire i sintomi di carenza. La maggior parte degli studi relativi ai requisiti degli oligoelementi sono stati condotti negli anni '60 e '70 e potrebbero non essere applicabili agli animali moderni. Con poche eccezioni, l'importo suggerito da NRC (1998) è solo leggermente diverso da quello suggerito da NRC (1988) o ARC (1981) (Tabella 1). Pertanto, mancano informazioni sui requisiti degli oligoelementi dei moderni genotipi suini. Van Lunen et al. (1998) hanno proposto che i moderni suini in rapida crescita richiedono circa il doppio degli oligoelementi rispetto ai suini che sono cresciuti lentamente da 20 a 30 anni fa.

Elemento di traccia consentito


A causa delle preoccupazioni sugli effetti degli oligoelementi sulla nutrizione animale, i livelli di oligoelementi aggiunti alle diete spesso superano i \"requisiti raccomandati\". Tuttavia, un'eccessiva aggiunta può anche causare tossicità o residui e l'escrezione di alcuni oligoelementi esterni verso l'esterno inquinerà l'ambiente, quindi è necessario determinare l'assunzione massima consentita (UL). Allo stato attuale, il metodo per determinare l'assunzione massima sicura in base al valore UL (metodo UL) è diventato uno standard internazionale. Fattori come il tipo di animale, il suo livello di prestazione, la fonte e l'utilizzo di oligoelementi dovrebbero essere considerati nel determinare l'UL. Whittemore et al. (2002) hanno studiato gli importi consentiti comunemente utilizzati in alcuni paesi dell'UE (Tabella 2), e i risultati dell'indagine hanno mostrato che i livelli di contenuto erano abbastanza diversi e alcuni erano addirittura 3-4 volte superiori agli importi raccomandati nella Tabella 1. Questi sono assicurare buone prestazioni e soddisfare le esigenze degli animali con diversi metodi di produzione e gestione, nonché migliorare l'immunità e la salute.

Nel determinare gli additivi per oligoelementi, devono essere considerati il ​​tipo e la quantità di materie prime, la lavorazione, lo stoccaggio e le condizioni ambientali della dieta e altri oligoelementi e contenuto. Uno degli esempi più convincenti è che rame, zinco e ferro possono interagire. Se Cu viene utilizzato come promotore della crescita, la domanda di Zn e Fe aumenterà. Stranks et al. (1988) hanno suggerito che il livello di Cu nella dieta dovrebbe essere di 175 mg / kg, il livello di Fe dovrebbe essere aumentato a 200 mg / kg e quello di Zn dovrebbe essere aumentato a 150 mg / kg. Questi valori sono superiori a quelli raccomandati in molti standard nazionali e possono spiegare perché nelle attività di alimentazione commerciale si utilizza spesso una pratica superiore a quella massima consentita.

Traccia le fonti degli elementi e la biodisponibilità


Fonti di elementi in traccia e biodisponibilità In generale, l'aggiunta di sali inorganici come solfati, carbonati, cloruri e ossidi alla dieta fornisce il livello adeguato di oligoelementi per soddisfare le esigenze dell'animale. Ioni liberi e assorbiti. Tuttavia, gli ioni liberi sono molto attivi e possono essere complessi con altre molecole alimentari e i complessi formati sono difficili da assorbire. Anche l'uso animale di oligoelementi varia notevolmente. In condizioni estreme, gli oligoelementi non possono essere assorbiti e utilizzati, il che limita i loro effetti benefici sugli animali. Una grande quantità di oligoelementi non digeriti e assorbiti viene scaricata dal corpo e causa inquinamento ambientale. Pertanto, è importante comprendere la biodisponibilità degli oligoelementi.

Poiché non esiste una grande differenza nella biodisponibilità di Zn da diverse fonti inorganiche, ciò significa che il 75-80% dell'assunzione di Zn viene escreto dagli animali. Le persone prestano sempre più attenzione agli oligoelementi in forme organiche come complessi proteici o chelati. Questa forma di oligoelementi è la combinazione chimica di oligoelementi con agenti chelanti o ligandi, che di solito è combinata con amminoacidi o peptidi a piccole molecole per produrre maggiore biodisponibilità e attività biologica. Questa forma di oligoelementi può essere aggiunta a livelli relativamente bassi senza danneggiare le prestazioni dell'animale e minimizzare così l'escrezione di oligoelementi e il loro impatto sull'ambiente. Al momento, gli oligoelementi organici commerciali sono principalmente chelati o complessi composti da cationi e complessi anionici o neutri (chiamati anche ligandi).

Si prega di contattare Polifar quando si desidera acquistare feed di elementi traccia.


Mettiti in contatto

CONSULTAZIONE GRATUITA
86-25-83463431(Hufficio ead)
86-20-31104915 (filiale di Guangzhou)
INDIRIZZO
Capoufficio:Camera 2705, No.218, Chang'anGuoJi costruzione, ZhongShanDongLu, QinHuai District, città di Nanjing, Cina
Guangzhou Branch Office: Camera 5303A, 3 ° piano, Dongguan Building, No.620, Xingnan Avenue, Nancun Town, distretto di Panyu, città di Guangzhou, nella provincia del Guangdong, Cina

E-MAIL
sales@polifar.com

additivo alimentare

Focus sulla zootecnia per fare i vostri acquisti più semplice, più efficiente e più affidabile.
Creare valore reale e duraturo per i clienti, i dipendenti e ottenere diventare l'azienda di alimentazione più rinomata.
Copyright © 2019 Gruppo Polifar. Tutti i diritti riservati.